skip to Main Content

Progetto site specific che si svolge in due fasi. Una in cui il filo di cotone rosso (3,80 m) è posizionato in sospensione tra lo spazio interno e il cielo fuori dalla finestra. L’altra in cui le tre finestre della prima stanza della casa sono oscurate da un telo di pvc nero. Il telo è forato in alto e attraverso i fori filtra la luce del sole che evidenzia il pulviscolo atmosferico. Tale processo è poi documentato in un video fruibile dallo schermo di un computer nella sala grande in prossimità del filo rosso.

L’opera rappresenta il percorso del fluido atmosferico terrestre durante il passaggio all’interno di uno spazio abitativo. Il percorso è rappresentato da un filo rosso che nasce in sospensione all’esterno di una finestra e che, valicando il confine esterno/interno rappresentato dalla finestra aperta, segna questo passaggio. Mi riferisco all’aria o a ciò che è contenuto nello spazio che percepiamo come vuoto, come ad un fluido per rendere l’idea di una sostanza in cui, come nell’acqua, siamo immersi. Tale sostanza, di cui si compone il vuoto apparente, è in realtà densa di contenuti che in essa sono messi in evidenza attraverso questo progetto. Ogni odore, suono, particella, galleggia e percorre distanze più o meno brevi e più o meno visibili. Il mio intervento ha lo scopo di rendere visibile, nel senso di portare alla coscienza, tali contenuti altrimenti invisibili.

Installazione site specific_filo di cotone rosso, pvc, filo di nylon, dvd, schermo lcd, spazio interno abitativo, cielo, sole. 2011

Back To Top