vai al contenuto principale

Fotografo e artista in Toscana

Cera una volta un bambino che amava larte, ammirava i dipinti di artisti famosi e disegnava i propri sogni. Disegnava di tutto: alberi, cieli, case, paesaggi innevati e primaverili, animali ed esseri umani. Un giorno il bambino era intento a disegnare il mare quando gli si avvicinò una turista, ad ella piacque così tanto il disegno che chiese se poteva acquistarlo. Il bambino rimase un poperplesso dalla richiesta, ci pensò un po’ e poi le regalò il disegno. 

Lanno dopo la signora tornò ed incontrò di nuovo il bambino; con sé aveva una macchina fotografica nuova di zecca, una reflex Pentax con un obiettivo 50mm che donò al bambino e gli disse: Se ti piace così tanto disegnare prova a scattare anche delle fotografie!” . Il bambino tornò a casa con gli occhi lucidi dall’emozione e mostrò la macchina fotografica ai suoi genitori. Per alcuni anni egli osservò la macchina fotografica senza usarla, poi un giorno andò alla spiaggia dove di solito disegnava, caricò la macchina con un rullino in bianco e nero e scattò la sua prima foto.”

J1A1439 Modifica 2 About meMi chiamo Giuseppe Zanoni e sono un fotografo professionista da più di 30 anni. 

La storia che hai letto sopra è chiaramente autobiografica e narra il mio incontro con la macchina fotografica, il momento in cui la mia vita cambiò. 

Da quell’istante la mia attrazione per la fotografia si fece sempre maggiore e con il tempo ho iniziato a desiderare di lavorare come fotografo. Il mio percorso professionale inizia negli anni 90 a Firenze, in quel periodo trovo lavoro come assistente di Massimo Sestini, titolare dell’omonima agenzia di fotogiornalismo.

Massimo, nel 2015, vincerà con una sua immagine il World Press Photo, il più grande premio per un fotogiornalista. Gli anni con Massimo sono stati entusiasmanti, un vortice incredibile di esperienze che mi forgeranno per sempre.

Gustav Klimt Judith II About meDopo il periodo in agenzia sento che è il momento di iniziare il mio percorso personale ed inizio a lavorare come freelance. Il mio desiderio di creare arte si concretizza parallelamente al fotogiornalismo, inizio a formarmi come artista ed a realizzare mostre fotografiche.

I primi successi con le esposizioni alla Biennale di Arte Contemporanea a Castel S.Angelo a Roma ed al Palazzo della

Permanente di Milano per il Premio Arte Mondadori mi stimolano a continuare il percorso avviato.

Nel 2009 l’incontro con il fotografo Marco Delogu mi offre un cambiamento di prospettiva, dopo l’esperienza del fotogiornalismo ed il percorso artistico avviato ho una nuova possibilità, conoscere la fotografia pubblicitaria

01 007 ok About me

Delogu realizza campagne fotografiche per grandi aziende a livello nazionale, è l’occasione per aggiungere un mattone importante alle mie competenze professionali. Questa esperienza sarà fondamentale anche per il mio percorso artistico perché nel 2010 realizzo il lavoro per me più importante, “Caravaggio MMX”, otto reinterpretazioni fotografiche e contemporanee delle medesime opere del grande pittore Caravaggio.

Questo lavoro mi porterà ad esporre in numerosi ed importanti luoghi come Palazzo Medici Riccardi a Firenze e il Museo Collezione Luzzetti di Grosseto. 

Nel 2017 sono chiamato dalla Fondazione Musei Civici di Venezia per esporre la mia “Giuditta e Oloferne” nella collettiva “Attorno a Klimt. Giuditta, eroismo e seduzione” presso il Centro Culturale Candiani di Mestre

La mostra ruota attorno all’opera di Gustav Klimt, la “Giuditta II” proveniente dalla Galleria Internazionale di Arte Moderna di Venezia. Oltre alla Giuditta di Klimt fanno parte dell’esposizione opere di pittori molto importanti tra i quali Edvard Munch e Egon Schiele.

09 01 003 ok About meSi chiude un cerchio, “il bambino che amava l’arte e ammirava i dipinti di artisti famosi” ha realizzato il suo sogno.

Oggi vivo e lavoro come fotografo a Grosseto, ho aperto uno studio fotografico dedicato alla fotografia di matrimonio e di ritratto e insegno fotografia all’Agenzia Formativa del Liceo Statale Antonio Rosmini.

Torna in cima
it_ITItaliano